PAROLE DI SCUOLA. Mariapia Veladiano

Genitori, insegnanti, alunni, emozioni, educazione

 

PAROLE DI SCUOLA Mariapia Veladiano, ed. Erickson

parole di scuola

In questo libro, molto corto e scorrevole, la Prof.ssa Veladiano, elenca una serie di parole che rappresentano quella che è la vita quotidiana a scuola, con le gioie, i dolori, le difficoltà e le soddisfazioni che solo lavorare per aiutare i ragazzi a diventare se stessi può dare.

Durante tutto il libro l’autrice si sofferma su riflessioni utili per capire la scuola, gli insegnanti, ma anche gli alunni. Viene dato largo spazio ai vissuti e alle emozioni che il vivere quotidianamente la scuola e la scuola può dare. Cito “le parole […] possono trasformare il mondo, possono ricostruire la fiducia e la giustizia, e mettono in gioco la volontà, l’intelligenza […]”. Queste parole sono uno stimolo per chiunque lavori coi ragazzi e le ragazze, a qualunque titolo e in qualunque contesto.

Altro tema affrontato è quello dell’importanza dei libri e di trasmettere l’amore per questi e per la lettura ai ragazzi, ma anche la rilevanza della biblioteca scolastica, quale luogo di ritrovo e di condivisione.

Leggere “Parole di scuola” mi ha fatto riflettere sulla difficoltà di fare parte del mondo della scuola, soggetto a modifiche, riforme, “giudizi” che la maggior parte delle volte interferiscono con il regolare svolgimento delle attività scolastiche, facendo sì che elementi importanti e formativi debbano essere momentaneamente accantonati, a discapito degli studenti.

Questo libro potrebbe essere un’utile fonte di riflessione anche per i ragazzi, che potrebbero vedere i loro insegnati da un altro punto di vista e vedere se stessi attraverso gli occhi di chi cerca di aiutarli a crescere.

 

A cura della Dott.ssa Chiara Tomassoni, Psicologa Psicoterapeuta

È DISLESSIA! Domande e risposte utili. Gavin Reid

apprendimento, dislessia, insegnamento a dislessici, aiuto ai genitori, educazione

È DISLESSIA! Domande e risposte utili. Gavin Reid, ed. Erickson

e' dislessia

 

 

 

 

 

 

 

Questo libro ha come obiettivo principale quello di fornire un aiuto ai genitori che hanno il sospetto che il loro bambino possa avere delle difficoltà a scuola, ma presenta anche degli strumenti che possono rivelarsi molto utili per gli insegnanti e per gli specialisti che si occupano di tali disturbi.

Presenta nel dettaglio la dislessia e gli altri disturbi d’apprendimento che spesso la accompagnano: discalculia, disprassia, disgrafia, difficoltà di attenzione, soffermandosi inoltre sulla componente emotiva, aspetto da tenere in grande considerazione, nei disturbi d’apprendimento, perché i bambini dislessici sviluppano una scarsa autostima legata agli insuccessi scolastici e molte volte aiutarli a riacquistare la motivazione e la stima di sé è un  lavoro lungo e difficile.

Offre degli strumenti per aiutare i genitori a riconoscere e gestire il disturbo, suggerisce loro come aiutare i bambini a sfruttare le loro potenzialità, spesso celate dalle difficoltà scolastiche, fornendo gli spunti necessari a trovare le strategie più adatte per mettere in evidenza i punti di forza dei bambini, affinché possano raggiungere con successo i traguardi scolastici e personali.

Tutto questo è avvalorato dalle ricerche scientifiche e dalle testimonianze di genitori e bambini.

Un altro aspetto interessante del libro è legato alle prospettive future: un bambino dislessico può fare qualunque tipo di scelta scolastica e qualunque lavoro, avvalendosi delle strategie idonee, ma non c’è alcuna contrindicazione!

E’ dislessia” è un libro che può leggere chiunque abbia dubbi o curiosità legate alle difficoltà scolastiche, trovando risposte fruibili e facilmente comprensibili anche per i non addetti ai lavori.

A cura della Dott.ssa Chiara Tomassoni, Psicologa Psicoterapeuta